Dopo una battaglia lunga 17 anni e che l’aveva vista, per un lungo periodo di tempo, tornare sui palchi e apparire guarita da una forma maligna di tumore cerebrale, Marie Fredrikkson, cuore, mente ed anima dei Roxette, assieme a Per Gessle, si è spenta, a soli 61 anni, a Össjö, sua città natale, nella quale viveva con il marito Mikael Bolyos ed i due figli.

 

La cantante svedese di una delle più celebri pop-rock band della Svezia, soprattutto nelle decadi ‘80/’90, famosa per hit quali Listeng to your Heart, The Look, Joyride, Spending my Time e Fading Like a Flower, aveva iniziato la sua battaglia con il cancro nel settembre del 2002, dopo che, a causa di una caduta con conseguente commozione cerebrale, le era stato diagnosticato un tumore maligno al cervello.

 

Dopo tre anni di chemio e radioterapia ed un intervento chirurgico, la singer scandinava sembrava essere completamente guarita (anche se con strascichi quali difficoltà visive all’occhio destro, leggera dislessia e piccole difficoltà motorie alla parte destra del corpo) tanto da tornare sul palco con i Roxette nel 2009, portare avanti la sua carriera solista ed iniziare anche un’attività come ritrattista.

 

30 maggio 1958, Össjö, Svezia –  9 dicembre 2019 

Facebook Comments