IN-SIDE 

Life

Andromeda Relix

Release date: 6 Dicembre 2019

 

 

IN-SIDE sono stati fondati un paio di anni fa da Saal Richmond, tastierista e compositore, e con questo “Life” giungono al loro secondo Lp, dopo “Outside” pubblicato nel 2018 sempre su Andromeda Relix.

Fermo nel proposito di replicare i suoni e i modi dell’AOR anni ’80, con questa release il combo torinese centra pienamente il proprio obiettivo.

 

L’album è un concept centrato sugli accadimenti quotidiani della vita di ognuno, talvolta straordinari nella loro quotidianità.

 

Il disco riporta alla memoria nitidi i ricordi dei fasti che band come Toto, Journey, Bon Jovi e altri di quel periodo hanno vissuto e scolpito nella storia del rock in generale, nel bene e nel male, rimandando decisamente ad album come “Metropolis” dei Dream Theatre, ove la melodia prende fondamentalmente il sopravvento sui toni aggressivi ed anche sulla complessità fine a sè stessa, abbracciando più compiutamente la forma canzone come sintesi e non come pretesto per sterili esibizionismi.

 

L’opener, il brano omonimo del titolo dell’album, è programmatico, e nei suoi 5:30 ci racconta e ci indica quello che c’è e che ci aspetta durante lo svolgimento dell’opera. Ed in questo stanno forse la forza ed insieme la debolezza di “Life”, che nel suo svolgimento non ci riserva sorprese, pur nella totale padronanza del linguaggio adottato.

 

Brani come “No Hell” o la ballad “Save Your Mind” possiedono il potenziale commerciale che dovrebbe permetterne la presenza stabile in heavy rotation nelle stazioni radio che così tanto oggi si definiscono “in rock”, salvo poi propinarci per lo più la solita minestra riscaldata.

 

Tutte le canzoni sono costruite con cura certosina, e sono arricchite da performance strumentali di ottimo livello e mai invadenti, anche se ne va riconosciuta una certa uniformità compositiva, che finisce per renderle poco distinguibili tra loro.

 

In conclusione si può classificare senza dubbi “Life” come un album strettamente di genere, che si colloca nella fascia medio alta delle uscite AOR/Pomp Rock del 2019 – anche se l’edizione de-luxe digipak è attesa per il gennaio 2020 – e che non deluderà gli appassionati.

 

Per tutti gli altri, quelli in cerca di novità o anche solo di qualcosa di più contemporaneo, sarà invece opportuno cercare altrove.

 

 

Tracklist:

1. Life

2. Trapped in A Memory

3. I Remember

4. No Hell

5. Save Your Mind

6. Made Of Stars

7. Test My Love

8. Eyes Don’t Lie

 

 

Line –Up

Saal Richmond: ts.

Beppe Jago Careddu (vocals)

Abramo De Cillis (guitars)

Gianni Cuccureddu (bass guitars),

Marzio Francone (drums & sound engineering).

 

Contatti

facebook.com/INSIDEAORITALY

youtube.com/c/insideaoritaly

in-sideofficial.webnode.it

Facebook Comments
3.5