Il giudice della Corte Suprema nella contea di Plymouth, nel Massachusetts, ha deciso che Joey Kramer, il batterista e membro fondatore degli Aerosmith, non può costringere i suoi compagni a farlo suonare con loro alla cerimonia dei Grammy Awards, anche se lo scorso weekend ha cercato di raggiungere la sala prove dove, poi, gli è stato impedito l’accesso.“Non suona da sei mesi. Lede gli interessi economici della band”.

 

Joey Kramer nei giorni scorsi ha fatto causa al gruppo, accusando i suoi compagni di non avergli permesso di rientrare nella band dopo un infortunio subito nel 2019 e di estrometterlo dai prossimi show, compreso quello agli Emmy Awards, in programma domenica 26 gennaio.

 

Kramer, si era infortunato durante uno degli show degli Aerosmith. Il batterista ha saltato i concerti dopo aver avuto una distorsione alla caviglia durante le prove, venendo sostituito dal tecnico John Douglas. Negli ultimi tempi Joey ha avuto alcuni problemi al cuore, che gli hanno fatto interrompere più di una esibizione.  Aveva già avuto problemi cardiaci che nel 2014 che lo avevano costretto a prendersi un periodo di pausa.

Il batterista quest’anno era già stato sostituito dal suo tecnico e assistente John Douglas senza ulteriori spiegazioni in un concerto al Park MGM’s Park Theater di Las Vegas. La band aveva poi comunicato che il batterista aveva subito un lieve infortunio alla spalla impedendogli di prendere parte allo show.

 

Oggi, Kramer ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Anche se sono estremamente contrariato dalla decisione del giudice, la rispetto. Sapevo che intentare una causa sarebbe stata una battaglia complicata, considerato che i documenti societari non fanno alcun riferimento ad un membro della band che ritorna da un infortunio o da una malattia. In ogni caso, la band ha aspettato fino al 15 gennaio per dirmi che non mi avrebbe fatto suonare alla cerimonia dei Grammy di questa settimana. Posso camminare a testa alta sapendo di aver fatto la cosa giusta, combattere per il mio diritto di celebrare il successo della band alla quale ho dedicato la migliore parte della mia vita.”

 

“La band mi ha offerto di poter partecipare alle celebrazioni per MusiCares e Grammy solo negli shooting del red carpet ma, in ogni caso, avere un turnista sul palco per due eventi che onorano il nostro contributo collettivo alla musica è causa di grande dolore per me. Sono un musicista professionista che è desideroso di tornare al mio posto con gli Aerosmith, posto che mi spetta di diritto. Voglio ringraziare i miei fan per il grande supporto e per condividere il mio obiettivo di avere il mio posto come uno dei cinque membri fondatori degli Aerosmith e continuare a suonare la musica che amo.”

 

Alle accuse del batterista la band aveva infatti risposto dicendo: “Joey ha aspettato fino all’ultimo momento per accettare il nostro invito. Non c’era più tempo per provare. Joey è nostro fratello. Il suo benessere è di fondamentale importanza per noi. Ci è mancato e lo abbiamo incoraggiato a tornare a suonare con noi molte volte, ma a quanto pare non era pronto per farlo. Ha aspettato fino all’ultimo momento per accettare il nostro invito, quando purtroppo non c’era più tempo per provare. Faremmo un torto a lui, a noi stessi e ai nostri fan, se lo facessimo suonare senza avere il tempo necessario per provare.”

 

 

Secondo il sito TMZ, quando si è sentito pronto gli è stato chiesto di fare un provino, per capire se le sue capacità alla batteria fossero rimaste invariate. L’audizione non avrebbe però soddisfatto del tutto gli Aerosmith. In una pesante dichiarazione a mezzo stampa Steven Tyler e la sua band hanno detto: “Non è stato in grado di esibirsi emotivamente e fisicamente per sua stessa ammissione, negli ultimi 6 mesi”.

 

Ricordiamo che gli  Aerosmith saranno in Italia per una data  agli I-Days il 13 giugno 2020 al MIND Milano Innovation District (area expo) insieme agli Incubus e Rival Sons.

 

Il noto sito TMZ è riuscito ad ottenere un video (visibile qui di seguito) in cui si vede Kramer bloccato all’ingresso della sala prove dove gli Aerosmith stavano provando per lo show ai Grammys.

 

Facebook Comments