SECRET ALLIANCE

Solar Warden

Punishment 18 Records

Release Date: 31 Gennaio 2020

 

 

Giungono finalmente al loro esordio discografico i Secret Alliance. Mastermind del progetto è il chitarrista/produttore Gianluca Galli, che molti di voi ricorderanno con Mantra, Time Machine e Silver Horses. L’ottimo Gianluca decide di fare le cose in grande assoldando uno stuolo di musicisti di primo livello. Innanzitutto Ricardo Confessori (ex Angra e Shaman) alla batteria, poi Tony Franklin al basso (Whitesnake, Blue Murder, The Firm), due axemen paurosi come Frank Gambale e Alex Masi e due bassisti di indiscusso valore come Andrea Bartolini (Mantra) e Andrea Castelli (Silver Horses). Le vocals invece sono affidate al portentoso Andrea Ranfagni (in arte Ranfa) attuale cantante dei Vanexa (ma anche apprezzato solista e session man per artisti del calibro di Ian Paice, Bernie Marsden e Don Airey).

 

“Solar Warden” è un album intriso di classe dalla prima all’ultima nota, grazie alle peculiarità che ogni artista ha saputo trasmettergli. La partenza è un hard rock anni ’70 con inserti prog, ma in realtà contiene molto di più. Il sound volutamente retrò viene contestualizzato e reso al passo coi tempi con una produzione raffinata e potente. Il resto è frutto della mente creativa di Gianluca Galli che riesce a trovare soluzioni intelligenti con una musicalità di grande livello. Oltre che dalle inflessioni che i musicisti riescono a donare ai vari pezzi, si rimane colpiti dalle linee vocali dipinte da Ranfa e dalle melodie ricercate e mai banali. In più i testi sono incentrati su temi futuristici toccando argomenti come alieni, fine del mondo e programmi spaziali segreti. Il piacere di ritrovare le atmosfere corrispondenti al contenuto delle canzoni è poi un altro valore aggiunto.

 

Le varie “We’re All In”, “The Countdown” e “Last Day” ripropongono un hard rock molto seventies (con alcuni sconfinamenti in quello dei primi anni ’80) e convincono grazie a riff di chitarra secchi, potenti, a ritmi intelligenti e a intrecci vocali ben strutturati. Anche quando le melodie si fanno più acide (“Walking Man”) la grande cura nel riproporre ritornelli di facile presa non snatura il contesto della canzone. Nascono così pezzi di grande impatto come “The Wardens” e “Daily Miracle” dove l’estro dei musicisti va a creare qualcosa di unico. Quando poi i Secret Alliance strizzano l’occhio a qualcosa di più mainstream si materializza “No Faith” (con un incedere tipicamente Whitesnake), l’ultra melodica “Comet Smile” (dalle divagazioni soliste magnifiche) e la più moderna “A New Tomorrow”. La bellissima linea melodica di “Superheroes”, l’evocativa “Dark Side” (a tratti pesante e oscura) e la conclusiva “Abum D’bashmayo” (che è la prima versione del Padre Nostro in sanscrito) sono le ultime due tessere che completano il mosaico sonoro creato dai Secret Alliance.

 

“Solar Warden” è un album diretto e ogni canzone ha la pregevolezza di portare avanti un discorso unico a livello di sonorità. La cura degli arrangiamenti e il songwriting di primo livello ne decreteranno sicuramente il successo. Piacerà ai musicisti e a chi adora gli album suonati con perizia tecnica e fantasia.

 

 

 

Tracklist:

1. We’re All In

2. The Countdown

3. Walking Man

4. Last Day

5. The Wardens

6. Daily Miracle

7. No Faith

8. Comet Smile

9. A New Tomorrow

10. Superheroes

11. Dark Side

12. Abum D’bashmayo

 

 

Line Up:

Gianluca Galli – guitars

Andrea “Ranfa” Ranfagni – vocals

Ricardo Confessori – drums

Tony Franklin – bass

Frank Gambale – guitar

Alex Masi – guitar

Andrea Bartolini – bass

Andrea Castelli – bass

 

Link:

www.facebook.com/Secret-Alliance

www.andrea-ranfa.com/secret-alliance

Facebook Comments
4.5