“Kvitravn” è il titolo del nuovo album dei WARDRUNA, la folk band norvegese nota anche ai meno avvezzi al genere per aver collaborato alla colonna sonora della serie TV “Vikings”. L’album sarà pubblicato su Sony Music/Columbia Germany (in collaborazione con Music for Nations solo per il Regno Unito) il  5 giugno 2020 ed è già disponibile per il preorder qui. Il primo singolo sarà invece disponibile dal 21 febbraio.

 

“Kvitravn”, letteralmente “corvo bianco”, riprende e prosegue musicalmente la trilogia di Runaljod, evidenziando una netta evoluzione del suono unico dei Wardruna. Per questo nuovo capitolo la band norvegese ha utilizzato un’ampia selezione di strumenti tradizionali e storici: la lira Kravik e la lira di Trossingen, la Tagelharp e la Sootharp, la cetra norvegese Langeleik, la crotta, corni di capra, il lur, sia di legno che di bronzo, flauti e il moraharpa.

 

Alla realizzazione di Kivtravn ha partecipato anche un collettivo di cantanti folkloristici guidati da Kirsten Bråten Berg, uno dei più noti portavoce della canzone tradizionale norvegese. Attraverso gli undici brani che compongono “Kvitravn” i Wardruna raccontano storie di stregoneria norrena, spiriti animaleschi, ombre, natura e animismo, della saggezza e dei significati di alcuni miti, di concetti spirituali appartenenti alla cultura norvegese e del rapporto tra saggi e canzoni.

 

Disponibile l’artwork di “Kvitran”:

Di seguito il commento del frontman e polistrumentista Einar Selvik“Recitare e copiare il passato non è difficile, lo è invece comprendere ed integrare pensieri, strumenti, metodi antichi con il vero scopo di creare qualcosa di rilevante per l’era moderna. E’ davvero stimolante ed è ciò che da sempre rappresenta l’obbiettivo finale del nostro lavoro.
Sebbene l’album prenda il titolo da una variante del mio nome d’arte totemico, in questo contesto ha poco a che fare con la mia persona; si riferisce al simbolismo e alle leggende sugli animali bianchi sacri che si ritrovano non solo nella tradizione nordica ma anche in altre culture del mondo. Queste creature, spiriti, che siano corvi, serpenti, orsi, elefanti o leoni, sono considerati dalle tradizioni animiste come animali profetici, messaggeri divini e guardiani che portano con sé messaggi di rinnovamento, purezza e costituiscono un ponte tra i mondi”

 

I Wardruna hanno scolpito un paesaggio musicale polifonico, ricco, e drammatico che onora il glorioso ed antico passato senza trucchi, portando alla luce espressioni significative della tradizione norvegese attraverso composizioni contemporanee intrinsecamente dettagliate. 

 

 

Di seguito tutte le date del tour europeo finora annunciate:
28 marzo – Oslo (NO) – Sentrum Scene
02 aprile – Kristiansand (NO) – Kilden Teater
03 aprile – Stavanger (NO) – Konserthus
4 aprile – Bergen (NO) – Grieghallen
30 aprile – Moscow (RUS) – Crocus City Hall
1 maggio – St. Petersburg (RUS) – Yubileyny Sports Palace
3 maggio – Poznan (PO) – Hala Ziemi
4 maggio – Krakow (PO) – ICE Congress Center
5 maggio – Bratislava  (SK) – Refinery gallery
7 maggio – Belgrade (SRB) – Sava Centar
8 maggio – Bucharest (ROM) – Arena Romanele
15-18 maggio – Ostrava (CZ) – Colors of Ostrava Festival
4 giugno – Manchester (UK) – Albert Hall
5 giugno – Dublin (IRL) – Vicar St.
6 giugno – Birmingham (UK) – Symphony Hall
7 giugno – Glasgow (UK) – Royal Concert Hall
9 giugno – London (UK) – Royal Festival Hall
10 giugno – Cambridge (UK) – Cambridge Corn Exchange
11 giugno – Gelsenkirchen (DE) – Amphitheater
1 agosto – Savonlinna (FI) – Savonlinna Opera Festival
12-16 agosto – Dinkelsbühl (DE) Summer Breeze Festival
12-16 agosto – Midgardsblot (NO) Midgardsblot Festival
5 settembre – Selb (DE) Festival Mediaval
21 settembre – Reykjavik (ISL) – Harpa

 

 

www.wardruna.com
www.facebook.com/wardruna
www.youtube.com/user/wardruna
www.instagram.com/wardruna
twitter.com/wardruna

Facebook Comments