I Foo Fighters hanno completato i lavori sul loro nuovo album, ideale seguito di “Concrete and Gold”, pubblicato nel 2017. A confermarlo è lo stesso Dave Grohl che, ospite di una puntata del Bill Simmons Podcast, ha raccontato che il nuovo album è pronto.

 

“Abbiamo appena finito di fare un disco. Alcune di queste canzoni, le migliori, accadono in 45 minuti. Poi ci sono altre canzoni – nel disco c’è un riff sul quale ho lavorato per 25 anni. La prima volta che ho inciso la versione demo è stata nel mio seminterrato a Seattle.

 

Dave Grohl non ha rivelato ulteriori dettagli sul nuovo album, ma ha confermato che sta lavorando a un nuovo documentario incentrato sulla vita trascorsa in tour su un van,  spiegando:

“Ho intervistato chiunque. I Beatles sono andati in tour su un van, così come i Guns N’Roses, i Metallica, gli U2, tutti hanno avuto un van. C’è qualcosa di speciale in quel periodo, è qualcosa che indossi come una medaglia”.

 

“Il film non parla tanto di fantastici tour in van e di aneddoti, ma del desiderio che ti spinge a farli”. Ha poi aggiunto “Perché qualcuno dovrebbe rinunciare a tutto, lasciare il proprio lavoro, lasciarsi tutto alle spalle, solo per inseguire questo sogno senza alcuna garanzia che tu possa mai realizzarlo? E muori di fame, sanguini, sei malato, sei incazzato, finisci dietro le sbarre e in mezzo alle risse, ma riesci sempre a suonare al concerto successivo. Ognuno ha la stessa storia ed è la chiave del successo.”

 

 

In attesa di ulteriori aggiornamenti sul nuovo album, ricordiamo che i Foo Fighters saranno in tour la prossima estate e li vedremo anche in Italia domenica 14 giugno all’area MIND Innovation District di Milano per I-Days Festival 2020.

Facebook Comments