A sopresa i Rolling Stones hanno pubblicato una nuova canzone, “Living in a Ghost Town”,  il primo inedito dopo otto anni dopo “Doom and Gloom”e “One More Shot” che erano incluse nella antologia del 2012 “GRRR!”. L’ultimo album di inediti della band di Mick Jagger e soci è “A Bigger Bang del 2005”. Nel dicembre 2016 il gruppo pubblicato il disco di cover “Blue & Lonesome”.

 

I Rolling Stones, come spiegato dalla band, stavano registrando nuova musica prima della pandemia. Uno dei pezzi che stavano incidendo è “Living in a Ghost Town” che nel titolo richiama quel che stiamo vivendo. La canzone è stata registrata a Los Angeles, Londra e in isolamento, durante il lockdown. Alle tastiere e ai fiati c’è Matt Clifford. 

 

 ”Gli Stones erano in studio a registrare del nuovo materiale prima del lockdown e c’era una canzone che pensavamo avrebbe risuonato attraverso i tempi che ora stiamo vivendo. Ci abbiamo lavorato in isolamento. Ed eccola qui s’intitola ‘Living in Ghost Town’ spero che vi piaccia”. Mick Jagger 

 

“Allora, per farla breve. Più di un anno fa a Los Angeles avevamo pensato di tenere questo brano per un nuovo album, poi è scoppiato il casino e insieme a Mick abbiamo deciso che questa canzone doveva essere lavorata adesso e così eccola qui, Living in a Ghost Town. Stay safe!”. Keith Richards 

 

“Mi è piaciuto lavorare su questa traccia. Penso rispecchi l’umore del momento e spero che le persone che l’ascoltano siano d’accordo”. Charlie Watts 

 

“Grazie mille per tutti i messaggi di queste ultime settimane, per noi è importante che vi piaccia la musica. Abbiamo un brano nuovo di zecca per voi, speriamo vi piaccia. Ha una melodia struggente, si chiama “Living in A Ghost Town”. Ronnie Wood

 

Guarda il video di “Living in a Ghost Town”

Facebook Comments