Louise Lemón si è affermata come la regina del Death Gospel con il suo ultimo album “A Broken Heart Is An Open Heart”, un disco dark pop che prende spunto dall’era psych-rock e soul degli anni ’60 e ’70, prodotto e mixato insieme al collaboratore Randall Dunn (Chelsea Wolfe / Sunn O))) / Marissa Nadler) a Copenaghen e New York. Metal Hammer UK ha realizzato un articolo di copertina sull’ascesa del Death Gospel e ha indicato Louise Lemón come la creatrice collegandola ad artisti come Chelsea Wolfe, Emma Ruth Rundle e A.A. Williams.
In tutto l’album si ode la cantante death-gospel unire la sua voce potente con sfumature spettrali e chitarre fragorose che illuminano i testi oscuri.

 

Louise è ora tornata con il suo nuovo EP “Devil”, mostrando la sua anima e abbracciando un suono più intimo e naturale. Il nuovo EP è co-prodotto da Anders Ludwigsson (anche tastierista nella band che accompagna Louise). Dopo l’uscita della title track ‘Devil’ a Marzo, arriva oggi da Louise una splendente canzone d’amore intitolata ‘Bathe In Gold’:

“Non ho mai scritto una canzone d’amore come questa prima d’ora. Quando sei innamorata così è come ci si sente. Avere qualcuno che ti fa un bagno nell’oro. Avvolta dal calore e tutto che splende. Ero così innamorata.” Louise racconta.

Ascolta il nuovo singolo ‘Bathe In Gold’ qui 

 

 

A supporto di “A Broken Heart Is An Open Heart”Louise è partita per un tour europeo con i Sólstafir (IS), diverse esibizioni all’Eurosonic ESNS (NL), una celebre apparizione al Roadburn Festival (NL) e un tour scandinavo coronato da una performance di successo sul famoso palco di Liseberg a Göteborg alla fine di luglio. All’inizio del 2020 Louise ha concluso il suo primo tour in Spagna che includeva spettacoli televisivi e radiofonici a Barcellona e Madrid e stava per dare inizio al suo ‘Devil Tour’ in Germania alla fine di maggio quando è esplosa la pandemia di COVID-19 e il tour è stato cancellato (o posticipato).

 

L’EP di ‘Devil’ sarà pubblicato in vinile 12″ e in digitale il 29 Maggio, sull’etichetta svedese Icons Creating Evil Art (INgrooves).

 

 

MAGGIORI INFORMAZIONI:
Spotify  

Facebook 
Instagram 
Website

Facebook Comments