Lo stimato e versatile Alessandro Del Vecchio, ovvero compositore, cantante, polistrumentista e produttore, ha pubblicato l’album “Sounds From The Notebook – The Demo Sessions”, una raccolta di canzoni nell’originale versione demo scritte per le più svariate band di spessore tra cui Revolution Saints, Find Me, Sunstorm, Place Vendome e Resurrection Kings, e altre delle quali è anche parte integrante delle line-up come Edge Of Forever e Hardline. Disponibile il video che trovate in conclusione della presente news,  del brano ‘Back On My Trail’ dei Revoluton Saints.

 

 

Alessandro Del Vecchio è diventato un nome particolarmente familiare nella scena del rock melodico e moderno, grazie a un viaggio che dalla produzione al songwriting ha portato l’etichetta della Frontiers in un catalogo vasto, di successo e particolarmente richiesto. Sia come membro delle band, che in veste di produttore o di scrittore esterno, Alessandro ha contribuito a plasmare tanti dei nomi di artisti oggi amati come Jorn, e di band altrettanto adorate tra cui Edge Of Forever, Hardline, Find Me e Revolution Saints; da qui l’idea di creare una raccolta di canzoni scritte da Del Vecchio nell’originale versione demo, battezzata con l’apposito titolo “Sounds From The Notebook – The Demo Sessions”: uno scorcio della visione più trasparente del musicista dei presenti brani, per capire a fondo il suo processo di scrittura, di quanto è immensa la sua creatività, e per darne una visione di artista completo a coloro che lo conoscono solo come produttore, cantante e tastierista.

 

A seguire il commento di Alessandro in riferimento all’album:

“Sono un cantautore per natura; sin da bambino la mia aspirazione è stata quella di diventare musicista, senza mai essere attratto dal semplice cantare e suonare, perché ho sempre cercato di abbinare la mia voce e il mio sound a quello che sento dentro. Potrei scrivere ogni giorno, in qualsiasi momento, per me è un processo naturale, vedo storie e ascolto suoni ovunque…per me la vita e il mondo sono fonte di infinite ispirazioni. Ovviamente quando scrivo per me stesso racconto le storie in base alla mia visione, ma quando lo faccio per qualcun’altro cerco di rimanere fedele all’artista; il filo conduttore è quello di scrivere canzoni con uno sbocco sempre e comunque positivo. Quando la Frontiers mi ha proposto l’album, inizialmente ero in difficoltà essendo parte interessata all’interno di alcune band e in stretta e lusinghiera collaborazione con validi team, poi l’entusiasmo di pubblicare i brani nella loro versione originale ha sensibilmente avuto la meglio. Tutte le demo sono state scritte, arrangiate e registrate nel giro di poche ore, ed è quello che a priori il disco vuole mostrare: le canzoni così come sono nate attraverso l’istinto creativo e in tutta lo loro autenticità; immagina me da solo nel mio studio circondato dai miei strumenti, un microfono e un taccuino, poi chiudo gli occhi, e tutto il resto viene fuori quasi come per magia”.

 

In conclusione è meritevole sottolineare che la tracklist di “Sounds From The Notebook – The Demo Sessions” è un viaggio nel tempo sull’alleanza tra l’artista e la sua etichetta.

 

Tracklist

01. The Road To Nowhere (Find Me)

02. Through (Gioeli-Castronovo)

03. Back On My Trail (Revolution Saints)

04. Set The World On Fire (Gioeli-Castronovo)

05. Edge Of Tomorrow (Sunstorm)

06. Fever Dreams (Hardline)

07. Take You Home (Hardline)

08. Turn Back Time (Revolution Saints)

09. Power Of Music (Place Vendome)

10. Who Did You Run To (Resurrection Kings)

11. Promised Land (Edge Of Forever)

12. Where Will We Go From Here (Hardline)

Facebook Comments