SHINING BLACK ft. BOALS & THORSEN

Shining Black Ft. Boals & Thorsen

Frontiers Music s.r.l.

Release date: 10 luglio 2020

 

 

Buon esordio per il nuovo progetto power metal italiano Shining Black in featuring con Mark Boals che vanta collaborazioni con (Yngwie Malmsteen, Ring Of Fire, Royal Hunt) e il chitarrista Ölaf Thorson, pseudonimo di Carlo Andrea Magnani militante nei Labyrinth e nei Vision Divine. Anche il resto della band vanta ottime collaborazioni: alle tastiere Giacomo Biagini, in arte Oleg Smirnoff, anche egli noto per la militanza nei Labÿrinth e Eldritch, e Nik Mazzucconi e Matt Peruzzi al basso e alla batteria, quest’ultimo presente negli Shadows of Steel. “Shining Black” è un disco ricco di influenze power e progressive metal con una predilezione per una variante melodica e veloce con spunti neoclassici che si inserisce perfettamente nel contesto musicale nazionale ed internazionale.

 

“The House of the Fallen Souls” è la prima traccia del disco che immediatamente sottolinea l’ottima connotazione sonora di gruppo omogeneo che ha una precisa distribuzione dei ruoli dell’organico; nel finale una voce in italiano fa da monito alla “battaglia”. “The Boogeyman” ha un effetto più commerciale e più vicino allo stile anni neoclassico Ottanta, con una linea di basso corposa che “dirige le danze”. “My Life” si struttura esattamente sulla classica base power metal, molto ritmica ed estremamente melodica. “Sad Song”, così come recita il titolo, è un’elegia che delinea il dovuto “riposo” dopo l’estenuante cavalcata ritmico-melodica.

 

“Shining Black” è la title track “ossimorica”, che più delle altre, grazie alla sua struttura e ai suoi riff, offre un andamento più chiaro, senza tanti fronzoli virtuosistici. “Just Another Day”, ha un sapore più alternative e orecchiabile, che rende il brano più adattabile alle classifiche radiofoniche. Con “Where Are Our Gods” si ritorna nella sfera power metal, vista la tematica e l’uso di riff tipici del genere. “The Carousel” non fa che proseguire il flusso melodico precedentemente intrapreso, con a capo una batteria veloce e armonie in risalto. “The Day We Said Goodbye” è un brano reminiscente e piacevole all’ascolto, arricchito da belle armonizzazioni nel ritornello, ma che in qualche modo annuncia la prossimità alla fine di un percorso. Il cammino termina con “We Fall”, un brano emblematico nel pieno stile della nuova formazione italiana, che segna una “caduta” dettata da determinazione rilevante, e che lascia uno spiraglio aperto nel finale. Forse un’ipotesi di continuità?!

 

Con questo primo disco il progetto Shining Black Ft. Boals & Thorsen dimostra un’ottima capacità interpretativa e una dimestichezza nell’affrontare in maniera egregia le particolarità stilistiche del power metal.

 

 

Tracklist:

The House Of The Fallen Souls

The Boogeyman

My Life

A Sad Song

Shining Black

Just Another Day

Where Are Your Gods

The Carousel

The Day We Said Goodbye

We Fall

 

 

Line-up:

Mark Boals – Vocals

Olaf Thorsen – Guitars

Oleg Smirnoff – Keyboards

Nik Mazzucconi – Bass

Matt Peruzzi – Drums

 

Link utili:

facebook.com/ShiningBlackband

 

Facebook Comments
4