Esce oggi il video di “Dyne”, brano degli italiani Shame che vede Tad Doyle nell’inedito ruolo di ospite al violoncello. Doyle, che molti ricorderanno come l’imponente frontman di una delle band seminali della scena Grunge (i TAD), ha anche mixato nel suo Witch Ape Studio di Seattle l’album “11:11”, ultimo lavoro degli Shame che include “Dyne”.

 

Il video della canzone si snoda attorno ai personaggi di Oscar Strizzi, illusionista, attore e performer riconosciuto come uno dei massimi esponenti nell’arte delle Ombre Cinesi. Molto apprezzato anche all’estero, Strizzi ha collaborato con “Le Cirque Du Soleil” e con il regista David Linch.

 

Gli Shame, oltre alla collaborazione con Tad Doyle, negli ultimi anni si sono esibiti in diversi club di Seattle e più volte in Germania con la band tedesco/americana Pothead. Non da ultimo, sono stati chiamati a fare da opening band per Alice in Chains, Therapy?, Mondo Generator, Will Hunt (Evanescence, Black Label Society), Stef Burns (Alice Cooper, Vasco) e Nick Oliveri (Kyuss, Queens of the Stone Age).

L’album “11:11”:

https://bit.ly/SHAMESpotify

Su Facebook:

www.facebook.com/shametheband

Facebook Comments