I maestri italiani del progressive metal DGM hanno annuciato la pubblicazione del nuovo album “Tragic Separation”, nonché il decimo della propria discografia in uscita il 9 ottobre per l’etichetta Frontiers Music. Il brano selezionato come primo singolo ha per titolo ‘Flesh And Blood’ e, nei suoi circa 8 minuti, lo si può godere tramite l’official video posto in coda alla news.

 

I DGM hanno iniziato a scrivere i nuovi pezzi nella primavera del 2019, con un processo complessivo che ha richiesto quasi un anno; un procedimento più lungo del normale per loro, dal momento che era desiderio della band spingersi oltre i confini raggiunti fino al precedente “The Passage” pubblicato nel 2016. Davvero una piccola impresa per l’ottimo combo romano, e il risultato finale è un album in cui la band segna tutte le tappe del genere progressive metal, a cui aggiunge la propria identità e il proprio approccio.

 

I fan di lunga data non devono preoccuparsi, perché nel disco si possono ritrovare tutti gli elementi distintivi del sound targato DGM con ampi cori, passaggi tecnici, trafori velocissimi, grande voce e transizioni bomba; senza dimenticare cura e dedizione per il songwriting attraverso le quali emergono canzoni davvero fenomenali, che racchiudono tutto ciò che va dal metal progressivo tradizionale a un suono hard rock più classico, con un interessante cenno nella title-track ai celebri Kansas.

 

Non solo i brani trasmettono grande musica, ma liricamente “Tragic Separation” è un concept album, raccontato attraverso gli occhi del protagonista sulla vita e sui percorsi che possiamo raggiungere, le scelte che facciamo e le conseguenze che ne derivano. Tra i dubbi e i ripensamenti delle scelte fatte, ce n’è una che riecheggia nell’anima del protagonista: e se la risposta a tutto fosse il percorso stesso? Una domanda senza risposta, che è un altro punto di partenza per una nuova ricerca … un altro inizio.

 

È doveroso prestare attenzione ai DGM, poiché non solo sono la migliore progressive metal band di lusinghiero stampo Made In Italy, ma hanno una forza incredibile da non sottovalutare. Non appena le condizioni lo consentiranno, il quintetto capitolino andrà in tour per omaggiare l’album anche in altrettanto attesa modalità ‘on the road’.

 

 

Tracklist

01. Flesh And Blood

02. Surrender

03. Fate

04. Hope

05. Tragic Separation

06. Stranded

07. Land Of Sorrow

08. Silence

09. Turn Back Time

10. Curtain

 

Line up

Marco Basile – Lead Vocals

Simone Mularoni – Guitars

Andrea Arcangeli – Bass

Emanuele Casali – Keyboards

Fabio Costantino – Drums

Facebook Comments