Ozzy Osbourne ha affermato che non ha alcun interesse a suonare altri concerti con i Black Sabbath.

Da quando i Black Sabbath hanno terminato il tour “The End” a Birmingham, in Inghilterra, nel febbraio 2017, chiudendo la rivoluzionaria carriera di 49 anni del quartetto, si è parlato di una possibile reunion una tantum, sia per un’apparizione al festival che per un altro evento speciale.

 

“The End” è stato l’ultimo tour dei SABBATH perché il chitarrista Tony Iommi, a cui è stato diagnosticato un cancro nel 2012 ed è attualmente in remissione, non può più viaggiare per lunghi periodi di tempo.

 

In un’intervista concessa all’edizione statunitense di Rolling Stone il cantante alla domanda sul commento di Iommi che gli piacerebbe ancora che i Black Sabbath suonassero di nuovo dal vivo qualche volta, Ozzy ha detto: “Non per me. È fatto. L’unica cosa di cui mi pento è di non aver fatto l’ultimo spettacolo di addio in Birmingham con Bill Ward (batterista della band). Mi ha fatto male. Sarebbe stato bello. Non so cosa ci fosse dietro la sua assenza, ma sarebbe stato bello davvero”.

“Ho parlato con Tony qualche volta, ci ho parlato di recente e diceva che faremmo solo parte del passato, nel senso che non ci saranno più concerti nei palazzetti – ha aggiunto Ozzy – ma non ho la minima intenzione di fare un altro concerto con loro. Forse Tony si sta annoiando”.

 

Lo scorso febbraio Ozzy Osbourne ha pubblicatao il suo album “Ordinary Man”.

 

Facebook Comments