Sono i bolognesi Magenta#9, alias “I Ceffi della Bolognina” i vincitori della 33esima edizione di Sanremo rock. La band capitanata da Alessio “Amos” Amorati si è aggiudicata il primo posto sul podio nella finale della prestigiosa manifestazione dedicata alla scena rock emergente, che si è svolta sabato 12 settembre al Teatro Ariston di Sanremo.

 

A decretare la vittoria è stata la giuria composta dal cantante e conduttore televisivo Pino Scotto, dal conduttore radiofonico Gigio D’Ambrosio, dal produttore e musicista Fabrizio Simoncioni, dal chitarrista e produttore Massimo Varini e dalla cantante e speaker radiofonica Vittoria Hyde. La giuria internazionale era invece composta da Jean-Michel Byron & Ivan MargariMatt Backer e Steve Lyon.

 

Con il loro singolo di esordio “Non si può”, prodotto da Marco Barusso, i Magenta#9 hanno conquistato il disco tricolore della storica kermesse che ha portato al successo molti big di oggi e che ha visto concorrere, nel corso degli anni, artisti come Litfiba, Ligabue, Tazenda, Bluvertigo e Avion Travel.

«Siamo molto contenti di aver partecipato a questa rassegna e siamo grati agli organizzatori, perché in tempi così difficili per la musica sono riusciti a dare continuità a una manifestazione che dura da 33 anni», racconta Amos. «Quando ci siamo iscritti avevamo da poco pubblicato il nostro primo singolo “Non si può” e abbiamo pensato che Sanremo rock fosse l’occasione migliore per far conoscere il nostro progetto. Così, senza nessuna pretesa di vincere, abbiamo partecipato. Per noi è stato davvero emozionante suonare sul palco dell’Ariston e ora torniamo nel nostro quartiere, la Bolognina, con la stessa umiltà con cui siamo partiti, ma decisamente più “carichi” e con tanta voglia di suonare dal vivo, se l’emergenza sanitaria lo permetterà».

 

Per festeggiare la vittoria sanremese i Magenta#9 si esibiranno dal vivo il prossimo giovedì 17 settembre alle 21:30 al Pontelungo Summer Festival, la manifestazione estiva che si svolge nel Parco Pontelungo di Via Agucchi a Bologna.

 

L’evento è a ingresso gratuito. (www.facebook.com/PontelungoSummerFest/).

 

I Magenta#9 sono: Alessio “Amos” Amorati (voce); Amedeo Mongiorgi (chitarra e seconda voce); Raffaele “Raffa” Marchesini (batteria); Michele Cavalca (basso); Fausto De Bellis (chitarra solista).

 

I Magenta#9 nascono all’inizio del 2017 nel quartiere “Bolognina” proprio in via Magenta 9, dove i primi due membri della formazione, Alessio “Amos” Amorati e Amedeo Mongiorgi, sono soliti ritrovarsi. Il progetto prende forma attraverso la scrittura di brani inediti e la rivisitazione di canzoni celebri del repertorio della musica italiana, consolidandosi in un rock energico e ruvido, ma al tempo stesso melodico. I riconoscimenti non tardano ad arrivare e a giugno 2017 i Magenta#9 partecipano alla finale di Standing Ovation, concorso indetto dal Comune di Modena in occasione di Modena Park, il celebre evento live di Vasco Rossi. Nel 2018 vengono selezionati per la finale dell’Art Music Festival al MEMO MUSIC Club di Milano e nel 2019 aprono per Rezophonic la serata principale della nota Festa Bikers di Cologno al Serio (BG). Il 29 aprile 2020 i Magenta#9 pubblicano il loro primo singolo “Non si può”. Il brano, prodotto e arrangiato da Marco Barusso, segna l’esordio discografico della band.

 

Crediti Foto: Nino Saetti

 

 

www.instagram.com/magenta_n.9/

www.facebook.com/MAGENTAnum.9/

www.youtube.com/magenta9

www.magenta9.it

info@magenta9.it

Facebook Comments