AMARANTHE

Manifest

Nuclear Blast

Release date: 2 ottobre 2020

 

 

Se negli anni ’80 uno storico spot di un profumo recitava “per l’uomo che non deve chiedere mai”, dal 2011 l’essenza degli Amaranthe continua a pronunciarsi gradevolmente, rinnovando i suoi aromi variegati e naturali attraverso un dinamico modern power metal costellato di pregevole melodia, vibrante electro-dance e il giusto timbro metalcore: un connubio perfetto consolidato nel tempo e puntualmente definito dal tris di voci composto dalla idilliaca Elize Ryd, l’aitante e corposo Nils Molin e il roboante Henrik Englund Wilhelmsson, il tutto assai godibile nel presente e mirabolante “Manifest”.

 

Un album dove le dodici tracce tengono fede all’iconica eterogeneità del sound, al quale il sestetto svedese ha voluto dare una nuova profondità cinematografica, portando l’estetica del suono in una dimensione più profonda e ricercata, senza tralasciare i testi che trattano tematiche in linea con i tempi difficili che stiamo vivendo in tutto mondo, il clima (sia in senso figurato che letterale), e argomenti capaci di appassionare come la mitologia, quest’ultima trattata nell’altisonante e coinvolgente “Archangel” con la complicità di un video particolarmente suggestivo; si aggiungono la vibrante atmosfera di “Strong”, dove spicca un intrigante duetto tra Elize e la cantante dei Battle Beast Noora Louhimo,  la vivace briosità di “Fearless”, e l’attuale ma incoraggiante “Viral” suggellata da un proverbiale tocco esaltante, accompagnate anch’esse da video a impatto immediato, con licenza di dare musica e vita a un impeccabile giro di singoli.

 

La specialità del disco è il piacevole ritorno ai fasti dell’album di debutto, dove riecheggia quella dinamicità trascinante ma abilmente orecchiabile, suggellata dall’intreccio delle voci ai limiti della più elevata perfezione che, all’opportuna occorrenza, sanno farsi anche smaliziate come nella tenace “Wake Up And Die”; una lussuosa rampa di lancio che vede altresì pronte la roboante “Scream My Name”, la scintillante “Adrenaline”, il fragore suggestivo di “The Game” e il mordente magnetismo di “BOOM!”, dove Henrik accende la miccia con temprata energia, lasciando a Elize e Nils il compito di farla esplodere in un refrain scoppiettante e ruffiano, senza dimenticare la partecipazione di Heidi Shepherd dei Butcher Babies; un incastro di tracce proficuo e avvincente.

 

Le tinte pirotecniche di “Make It Better” danno un tocco di folklore metal in più alle innate qualità degli Amaranthe, che brillano nella toccante e intensa “Crystalline”, ballad impreziosita dagli archi di Perttu Kivilaakso degli Apocalyptica e dalle tastiere di Elias Holmlid dei Dragonland, e che tornano a tuonare con la dirompente e stimolante “Do Or Die”, edita nella versione ‘special guest’ con protagonista Angela Gossow e che figura in veste di bonus track, alla quale si aggiungono la cover dei Sabaton “82th All The Way”, la versione acustica di “Adrenaline” e quella orchestrale di “Crystalline”.

 

Giunti ai trionfali titoli di coda, si può celebrare un album che esalta potenza e melodia a tinte epiche e danzanti, ma anche riflessivo, emotivo e che arriva al cuore con genuina semplicità; un tasso armonico di pregevole qualità, che la regina delle corde vocali Elize e fedeli compagni di estasiante avventura meritano di forgiare attraverso la propria immagine, e il modo più congruo e dovuto è riprendere la frase iniziale e ribattezzarla come segue: “Amaranthe, per i fan che non devono chiedere mai”, perchè ogni album dell’esemplare combo di Goteborg è un’amabile e irresistibile storia infinita.

 

Tracklist

1. Fearless

2. Make It Better

3. Scream My Name

4. Viral

5. Adrenaline

6. Strong (feat. Noora Louhimo)

7. The Game

8. Crystalline (feat. Perttu Kivilaakso & Elias Holmlid)

9. Archangel

10. BOOM! (feat. Heidi Shepherd)

11. Wake Up And Die

12. Do Or Die (Album version)

Bonus Tracks

13. 82nd All The Way (Sabaton cover)

14. Do Or Die (feat. Angela Gossow)

15. Adrenaline (Acoustic)

16. Crystalline (Orchestral)

 

Line up

Elize Ryd – Vocals

Olof Morck – Guitar, keyboards

Henrik “GG6” Englund Wilhelmsson – Screamo

Johan Andreassen – Bass

Morten Lowe Sorensen – Drums

Nils Molin – Vocals

 

Link

www.amaranthe.se

www.facebook.com/amarantheband

www.instagram.com/amarantheofficial

www.twitter.com/amaranthemetal

www.youtube.com/amaranthetv

 

Facebook Comments
5