PALACE

Rock And Roll Radio

Frontiers Music

Release date: 4 dicembre 2020

 

 

La musica è da sempre uno straordinario miracolo a senso unico, perché riesce a dare un tocco speciale anche a stati d’animo malinconici come la nostalgia; a dare ulteriore conferma a tale e lieta premessa c’è il cantante, polistrumentista e assoluto specialista degli anni ’80 Michael Palace, noto anche per l’essenziale contributo a favore sia di grandi progetti quali First Signal, Cry Of Dawn e Kryptonite, sia di ottimi lavori solisti tra cui Toby Hitchcock, che si appresta ad arricchire la propria bacheca discografica col terzo lavoro fedelmente firmato Palace, costellato di rock melodico a delicate sfumature aoreggianti, e che si completa col titolo a briose e sognanti frequenze “Rock And Roll Radio”.

 

Una tracklist di dodici tracce dove l’euforia magnetica a raggi catchy non si fa attendere, poiché ad anticipare le danze c’è il passo coinvolgente del singolo “Way Up Here”: una sorta di colonna sonora primaverile, che si avvale di un video accostabile anche al periodo dell’anno che rinnova vitalità e linfa energica; segue a ruota il secondo singolo che si identifica nel titolo di “Castaway”, ben accompagnato da sonorità più accattivanti, da un epico tappeto di tastiere, e da uno static video che risalta la cover dell’album.

 

Le tastiere si fanno sempre più pregevoli protagoniste, come da buona tradizione, nella smaliziata e calzante “Rock And Roll Radio”, nell’avvincente “Cold Ones”, nella brillante e atmosferica “Origin Of Love”, nella brillantezza pimpante di “When It’s Over”, nella corale e anthemica “Fight” e, per dare lustro all’immancabile e prezioso lato romantico del disco, nell’ariosa e radiofonica ballad “Eleonora” alla quale è stata riservata la dovuta menzione finale.

 

Nel rimanente quartetto di tracce si fa spazio l’inseparabile e lussureggiante chitarra di Michael, che impreziosisce la coinvolgente dinamicità di “Hot Steel”, la variegata energia di “My Gray Cloud” e l’accoppiata sorprendente formata da “She’s So Original”, dove il refrain ricorda quel pop dell’epoca tanto amato, e “Strictly By The Rules” che richiama i fasti del sound dei Go West, un duo che negli anni ’80 ha saputo farsi onorevolmente apprezzare.

 

La semplicità nel suo lato più puro e cristallino è la ricetta vincente di un album che, nel suo riuscito percorso, disegna un viaggio a idilliaco effetto vintage che il rock a radiose melodie aoreggianti, di diffusa e brillante luminosità Palace, realizza in dodici tracce: un trasparente gioco di note che riflette l’eccellente savoir-faire dell’eclettico musicista svedese, che a questo giro mostra eccellenti qualità anche in fase di produzione e che sembra non volersi fermare; e se il tempo continuerà a confermare un autentico talento da Formula 1, Michael Palace continuerà a percorrere chilometri a suon di classe e riconoscimenti.

 

 

Tracklist

1. Rock And Roll Radio

2. Castaway

3. Way Up Here

4. Cold Ones

5. Eleonora

6. Hot Steel

7. My Gray Cloud

8. Origin Of Love

9. She’s So Original

10. Strictly By The Rules

11. When It’s Over

12. Fight

 

Line up

Michael Palace – everything

Oscar Bromvall – lead guitar on ‘Hot Steel’

Jordan Cox – backing vocals on ‘Castaway’

 

 

Link

www.facebook.com.palacesweden

www.instagram.com/mike.palace

 

Facebook Comments
4