I Prodigy hanno annunciato che sono al lavoro con Paul Dugdale, loro collaboratore di lunga data che ha già curato alcuni lavori come il film concerto “The Prodigy: World’s On Fire”, per un nuovo documentario sulla loro carriera dedicato al cantante Keith Flint, morto nel 2019.

 

“Stiamo facendo un documentario sulla band… Dopo la devastante perdita di nostro fratello Keef nel 2019, per noi è giunto il momento di raccontare la storia della nostra band. Si tratta di una storia di un viaggio caotico e complicato della nostra gang, della nostra band, la band del popolo, The Prodigy. O semplicemente, una storia di fratelli in missione per fare rumore, per accendere le anime della gente e far saltare in aria gli impianti audio di tutto il mondo. Questo film sarà realizzato con la stessa integrità della nostra musica, senza compromessi, selvaggia e onesta. Questo è per Keef!”.

 

Il film, prodotto da Pulse Films e co-produttore esecutivo della band insieme a co -manager John Fairs.

“Sarà selvaggio come la band” ha dichiarato Dugdale “vogliamo che gli spettatori lascino il cinema come se fossero appena scesi dalle montagne russe”.

 

Non è ancora stata comunicata una data di uscita.

 

La morte improvvisa di Flint avvenuta nel marzo 2019 a soli 49 anni è stata un duro colpo per la band e numerosi altri artisti. L’ultimo album del gruppo con Flint, “No Tourists”, è stato pubblicato nel 2018.

 

 

The Prodigy are pleased to announce the making of a first ever definitive feature-length documentary film about the...

Pubblicato da The Prodigy su Mercoledì 10 febbraio 2021
Facebook Comments