Pete Townshend il chitarrista e compositore degli Who, durante un’intervista con il quotidiano inglese The Mirror, ha rivelato di avere lavorato a della nuova musica durante la pandemia e di voler registrare con Roger Daltrey un nuovo album dopo il lockdown. L’ultimo album della band britannica dal titolo “Who” è uscito il 6 dicembre 2019.

 

Il chitarrista 75enne, che sta lavorando nel suo studio di casa, ha detto che ha dieci possibili canzoni per un nuovo album degli Who da registrare non appena avrà senso farlo -definendo i guadagni dello streaming “uno scherzo”- e quando  dopo il lockdown, potrà incontrarsi di nuovo con Roger Daltrey.

“Ci sono pagine e pagine di testi in bozza. Se arriva il momento, entro e inizio” ha affermato Townshend

 

La scorsa settimana la leggendaria band londinese ha preso la decisione di cancellare il loro tour nel Regno Unito e in Irlanda, che avrebbe dovuto avere inizio il 5 marzo a Dublino per chiudersi il 29 marzo a Manchester, a causa della diffusione del Coronavirus.

 

“Siamo molto dispiaciuti di dover cancellare i nostri concerti in programma nel marzo 2021 nel Regno Unito e in Irlanda. Scusateci il ritardo ma volevamo attendere il più a lungo possibile per vedere se potevamo suonare. Tuttavia, come potete vedere, l’attuale situazione lo rende impossibile. Grazie per tutto il vostro meraviglioso supporto e speriamo di vedervi in futuro quando le condizioni lo permetteranno”.

Facebook Comments