CONDIVIDI

Pubblicato il 23 dicembre 2016

Recensione DOWN THE STONE - "Life"

DOWN THE STONE

Life

Rock Today

Release Date: 16 Dicembre 2016

 

 

 

Nel 2013 l’incontro fra Lorenzo Ricci (chitarra e voce), Giordano Conti (chitarra), Lorenzo Grassi (basso) e Fabio Catozzi (batteria) fa scaturire la nascita di quelli che diventeranno i  Down The Stone. Il quartetto dimostra fin da subito grande voglia e al termine dello stesso anno pubblica il primo ep “Metamorphosis” che consente alla band di iniziare a portare sui vari palchi la propria musica, ed è proprio durante uno di questi live che capita l’incontro che rompe gli schemi, ovvero quello con il noto produttore e chitarrista Marco Barusso, il quale incuriosito dalle capacità del gruppo offre la propria collaborazione per la realizzazione di un nuovo album: ed ecco che prende forma e vita “Life”!

 

 

Anticipato dal singolo video "Walking in My Shoes", l’apertura è affidata alla titletrack “Life” che tratta la perdita di una persona cara e al contempo  la speranza stessa di una nuova vita ormai prossima; questo concetto viene rafforzato da un impianto musicale potente ed incisivo che va a combattere l’idea di morte e dà ancora più vigore a quella della rinascita, il tutto impreziosito da un toccante assolo di chitarra. È quindi chiaro che l’album sarà improntato su suoni massicci e poderosi che risaltano l’anima rock della band, dove si noterà la totale assenza di ballad e gli assoli di chitarra imperverseranno in ogni singola traccia, come quello di “A GoodDay” eseguito dallo stesso Barusso che fiancheggia quindi la band anche in questo compito. “Hate Me” è una traccia scritta in seguito agli attentati di Parigi del 2015 e che si scaglia chiaramente contro qualsiasi guerra di tipo religioso ed anche in questo caso si troveranno riff aggressivi e galoppanti, pronti a mettere spalle al muro l’ascoltatore e lasciarlo senza fiato con l’aggiunta dell’ormai immancabile assolo di chitarra che dà ancor più verve allo spartito musicale. Un basso borbottante fa partire “To Live Or To Die”, altra traccia che richiama lo spirito dei Down The Stone e che riesce a creare un connubio eccellente fra suoni decisi e allo stesso tempo puliti e puntuali. L’album si chiude con una cover a sorpresa di “Poker Face” estratta dal repertorio di Lady Gaga e chiaramente riprodotta in chiave puramente rock,  il tentativo non può che strappare un sorriso all’ascoltatore per come reinterpretata una canzone che arriva da tutt’altro genere e stile musicale.

 

 

I Down The Stone fanno centro al loro esordio! “Life” è un album pieno ma mai stucchevole, composto da suoni galoppanti e poderosi con una struttura ritmica pressante ed incisiva che riesce a tenere sempre sulla corda l’ascoltatore e questi assoli improvvisi e pirotecnici delle chitarre che riescono a innalzare il livello di ogni singola traccia. Questa struttura musicale carica di energia riesce anche a supportare testi con tematiche molto differenti fra loro partendo da quelli che riguardano la sfera emotiva a quella della più cruda attualità; insomma il gruppo fa capire di essere sul pezzo in maniera precisa e puntuale!

 

 

Recensione di Matteo Pasini

  

 

Tracklist:

1.       Life

2.       Walking in My Shoes

3.       A Good Day

4.       Hammer

5.       My Mind

6.       Hate Me

7.       To Live or to Die

8.       Head

9.       I don’t Care

10.   Your World

11.   Poker Face

 

Line Up:

Lorenzo Ricci-voce e chitarra 

Giordano Conti-chitarra

Lorenzo Grassi-basso

Fabio Catozzi-batteria

 

Link Utili:

www.downthestone.com

www.facebook.com/Down-The-Stone

twitter.com/@downthestone