CONDIVIDI

mar

19

gen

2016

Recensione SIRANDA - La Scatola Del Male

SIRANDA

La Scatola Del Male

Autoproduzione

Release date: 11 gennaio 2016

 

 

 

Questa volta è la bella Sicilia a farci dono di una band pronta a fare della musica un percorso a senso unico; parliamo dei siracusani Siranda che, dopo i due EP “La Scatola” e “Dorma Il Male”, si presentano con l'ottimo full-lenght “La Scatole Del Male”.

 

 

Un efficace gioco di parole che si ben lega al masterpiece in questione, dando vita a sonorità che si ispirano ai maestri del prog di casa nostra PFM e al sempre prezioso alternative rock.

Un sound di grande suggestione che sembra quasi decantare le tematiche sociali e di protesta delle nove tracce, che vedono una generazione chiusa dentro a una prigione di vetro in cui una società dal doppio volto pretende, con i suoi falsi modelli, di “liberarci dal male”.

 

Doverosa precedenza ai due singoli “Il Tuo Veleno”, superbo e con un azzeccatissimo refrain, e la mistica “Ombre” costellata da vari cambi di tempo; immancabili i videoclip che sono stati curati da Giuppy Uccello, instancabile tuttofare al quale è stata affidata anche l'artwork dell'album.

E' proprio vero che la classe non è acqua, e il rock cristallino del tris “Il Lamento Di Danae”, “L'Orchestra Delle Idee” e “La Scatola” (nostra madre TV) lo testimoniano a tutto tondo, fermo restando che quest'ultima si arricchisce di una fase strumentale di pura accademia.

Una band iper professionale e che non finisce mai di stupire, a tal punto da farci cogliere a pieno il lato corposo della mid-tempo “(Di) Amanti” e quello intelligentemente catchy di “Calle California”, ripetendosi poi con esemplare semplicità attraverso l'armoniosa, veloce e accattivante “Apparentemente”. Visto che l'intero album è attraversato da un tappeto rosso di grande effetto atmosferico, viene doverosamente suggellato nel finale dalla sontuosa e strumentale “Silenzio Blu”.

 

Gli anni di duro lavoro hanno indubbiamente premiato le qualità dei cinque bravi musicisti, uniti da una maestra passione dedita a illuminare un pubblico sempre più vasto per merito, in special modo, del loro indiscusso punto di forza: quei concerti firmati pregevolmente ed elegantemente Siranda.

 

 

Recensione di Francesco Cacciatore

 

 

Tracklist

Il Tuo Veleno

Apparentemente

La Scatola

Di (Amanti)

Calle California

Ombre

L'Orchestra Delle Idee

Silenzio Blu

Il Lamento Di Danae

 

Line up

William Voi - voce

Salvo Zappulla - chitarra

Davide Calderone - chitarra

Sergio Tarascio - basso

Fabiano Arisco - batteria

 

Link

www.siranda.it

www.facebook.com/SirandaRock