CONDIVIDI

Recensione GRAND SLAM - A New Dawn

GRAND SLAM

A New Dawn

AOR Heaven

Release date: 29 gennaio 2016

 

 

A New Dawn è l’album di debutto degli svedesi Grand Slam, band formata nel 2007 dal batterista Andy Swaniz (ex Quadruple). Dopo aver partecipato ad un contest per giovani la band ha continuato a suonare dal vivo fino al 2013 raccogliendo diversi consensi ed un nutrito seguito di fans. Nel 2014 pubblicano il loro primo EP “Waiting For Tomorrow” prologo per l’album di debutto che uscirà a fine gennaio.

 

 

La opener “Light up the sky” parte con un’intro morbida di tastiere e sfocia in un ritmo  carico e veloce in cui Andy Sinner dà subito sfoggio delle sue qualità vocali che escono ancora di più in “Rock my world” e “Face” insieme all’ottimo lavoro alle tastiere di Daniel Gronberg Svensson.  Le tastiere sono protagoniste anche dell’intro di “One way to heaven” brano con tutti i crismi dell’AOR anni ’80 sporcati da un po’ di hard rock che ritroviamo anche in “Waiting For Tomorrow".

 

I Grand Slam hanno confezionato un ottimo album di debutto, melodie, ritmiche, testi, tutto curato nei minimi particolari e per essere un album di debutto, il risultato è sorprendente. Andy Sinners dà ottima prova delle sue qualità vocali, così come Andy Swaniz alla batteria e Svensson alle tastiere. Da non trascurare anche l’apporto del  basso Henrik Hansson e la chitarra di Andreas Gullstrand a completare l’opera. Bravi!

 

 

Recensione a cura di Monica Manghi

 

Tracklist:

 

01. Light Up The Sky

02. Rock My World

03. Face

04. One Way To Heaven

05. Don’t Leave

06. Get High

07. Take Me Higher

08. Waiting For Tomorrow

09. I Wanna Live

10. Don’t Mess With Me

 

Line Up:

Andy Sinner - Lead vocals

Andy Swaniz - Drums

Henrik Hansson - Bass

Daniel Grönberg Svensson - Keyboards

Andreas Gullstrand - Guitar

 

Link:

www.grandslamsweden.com

www.facebook.com/grandslamsweden