CONDIVIDI

Recensione ONE DESIRE - "One Desire"

ONE DESIRE

One Desire

Frontiers Music Srl

Release date: 24 marzo 2017

 

 

 

 

Ossi, Jimmy, André e Jonas; ovvero quattro musicisti, una band e un desiderio: incidere quel debut album per entrare a tempo pieno nel sempre più ambito mondo a stelle musicali, e facendo dell'aor melodic rock di puro stampo eighties un insostituibile passepartout.

La band nasce nel 2012 per volontà del batterista Ossi Sivula, ribattezzandola con l'appropriato nome One Desire; dopo molteplici periodi vissuti tra approcci a più generi, la composizione di brani inediti, la registrazione di alcuni demo e diversi cambi di line-up, nel 2016 l'assetto si fa definitivo con l'approdo del chitarrista, songwriter e producer Jimmy Westerlund, del bassista Jonas Kuhlberg e del frontman André Linman (anima e voce anche degli Sturm Und Drang), dando stabilità a quel sound melodico col quale cinque anni fa è iniziato il progetto, e che ha portato alla pubblicazione del presente debutto discografico.

 

Addentriamoci adesso nel bellissimo evergreen delle dieci tracce, dove tra rock aoreggiante e corpose melodie trovano spazio anche gli effetti synth-elettropop della stimolante “Love Injection”, che ricorda le sonorità della prima metà degli anni '80 dei grandiosi Depeche Mode.

Si fanno ampia strada anche i due singoli “Hurt” e “Apologize”: il primo è una colossale, sontuosa e pomposa sinfonia rock celebrata da un video che denota anche le capacità seduttive del frontman; l'altro è un'accattivante folata a piccole tinte far-west grazie al breve solo che ci avvicina ad immaginari country, per quanto l'apposito e accurato clip sia ambientato all'interno di una chiesa. Con la caparbietà di chi sa puntare in alto, la band ci fa omaggio della dinamicità spigliata e al tempo stesso fulgida di “Turn Back Time”, “Straight Through The Heart” e “Buried Alive”; mentre l'enfatica “Whenever I'm Dreaming” e l'anthemica “Do You Believe” (glorificata da un solo a tinte Harem Scarem) possiedono tutte le qualità per essere inneggiate attorno a un falò, e per cogliere quell'attimo infinito chiamato 'sogno di una notte di mezza estate'.

 

Il finale lo abbiamo voluto riservare alle due special ballad “Falling Apart” e “This Is Where The Heartbreak Begins”, sia perché toccano il tasto giusto del cuore, sia perché la seconda è opera della delicata creatività di Linman; il tutto ad avvalorare un album dove musica e amicizia fanno un unico e coinvolgente punto di forza.

 

Sogno apertamente dichiarato e meritatamente realizzato da Ossi, Jimmy, André e Jonas; ovvero quattro musicisti, una band e One Desire. E non possiamo che congedarci ricordando che la band finlandese si esibirà alla quarta edizione del ricco e sempre puntuale Frontiers Rock Festival, che si svolgerà sabato 29 e domenica 30 aprile presso il Live Music Club di Trezzo Sull'Adda (Mi).

 

 

Recensione di Francesco Cacciatore

 

 

Tracklist

Hurt

Apologize

Love Injection

Turn Back Time

Falling Apart

Straight Through The Heart

Whenever I'm Dreaming

DoYou Believe

Buried Alive

This Is Where The Heartbreak Begins

 

Line up

André Linman - lead vocals. guitars

Jimmy Westerlund - guitars

Jonas Kuhlberg - bass

Ossi Sivula - drums

 

Link

www.onedesire.net

www.facebook.com/OneDesireBand

twitter.com/OneDesireBand

www.instagram.com/OneDesireBand