CONDIVIDI

Recensione NIGHT RANGER - "Don’t Let Up"

NIGHT RANGER

Don't Let Up

Frontiers Music srl

Release Date: 24 marzo 2017

 

 

Per festeggiare degnamente il loro 35° anno di attività i Night Ranger si ripresentano sul mercato con un nuovo album di inediti. “Don't Let Up” costituisce un vero e proprio connubio delle caratteristiche che nel corso delle decadi ha reso famosa la band americana.Certamente l'eleganza nelle scrivere grandi anthem di rock melodico è sempre stata nelle loro corde, insieme ad una propensione unica nell'azzeccare melodie e ritornelli che ti si piantano in testa al primo ascolto. Questo ultimo lavoro non delude sotto il profilo prettamente “estetico”, contenendo un lotto di canzoni illuminate dalla sapiente classe di musicisti del calibro di Jack Blades, Kelly Keagy e Brad Gillis. Anche il nuovo innesto Keri Kelli ben si inserisce in questo contesto portando uno stile chitarristico più moderno (e a tratti più duro) rispetto a quello di Joel Hoekstra.

 

“Somehow Someway” rompe il ghiaccio mettendoci davanti una cavalcata in pieno stile Night Ranger, con un ritornello dalle strane (ma azzeccate) influenze Journey. La seguente “Running Out Of Time” è basata su un indovinato riff di chitarra, ruffiano quanto basta per far apprezzare appieno un mid-tempo divertente. Più lenta e a tratti supportata da un incedere serioso “Truth”, mentre in “Day And Night” si nota l'apporto di Keri Kelli grazie al suono della sei corde innegabilmente più oscuro. A tratti sembra di trovarsi davanti ad una composizione che non avrebbe sfigurato in un album dello Zio Alice. Si ritorna al loro classico sound con la Title Track dotata di un guitar workin semplice ma perfetto nella sua essenzialità, così come in “Say What You Want” (tipico Rock n' Roll scanzonato) e in “Confort Me” (dove l'interazione vocale Blades/Kelly è da standing ovation). Echi di Damn Yankees in “Jamie” (soprattutto nel ritornello e nella struttura della canzone) e del progetto Shaw/Blades nella ballad “We Can Work It Out”. Affascinante poi l'hard blues di “(Won't Be Your) Fool Again” con velati riferimenti ai Rolling Stones, ma la perla viene posta a chiusura dell'album con la magica “Nothing Left Of Yesterday”, degna conclusione di un lavoro strutturato, composto e prodotto in maniera divina.

 

I Night Ranger dopo 35 anni sono ancora sulla cresta dell'onda e se continueranno con risultati di questa grandezza gli auguriamo di continuare per molte stagioni ancora. Consigliatissimo!

 

Fabrizio Tasso

 

Tracklist

1. Somehow Someway

2. Running Out Of Time

3. Truth

4. Day And Night

5. Don't Let Up

6. (Won't Be Your) Fool Again

7. Say What You Want

8. We Can Work It Out

9. Confort Me

10. Jamie

11. Nothing Left Of Yesterday

 

Line Up

Jack Blades – voce/basso

Kelly Keagy – batteria/voce

Eric Levy – tastiere

Brad Gillis – chitarra

Keri Kelli – chitarra

  

Link:

www.nightranger.com

www.facebook.com/nightranger