CONDIVIDI

Recensione MASTERCASTLE - "Wine Of Heaven"

MASTERCASTLE

Wine Of Heaven

Scarlet Records

Release date: 19 Maggio 2017

 

 

 

Gradito ritorno dei Matercastle, che con questo “Wine Of Heaven” giungono al sesto album. Rispetto al precedente “Enfer (de la Bibliotheque Nationale)” del 2014 sono cambiate diverse cose. Innanzitutto dietro i tamburi siede Alessio Spallarossa (Sadist); rimangono saldamente al loro posto Steve Vawamas (basso), Giorgia Gueglio (voce) e Pier Gonella (chitarra/tastiere). Quello che colpisce subito è il cambio di sonorità rispetto all'album precedente. La produzione volutamente più scarna enfatizza maggiormente le linee melodiche e l'ampio uso delle tastiere (utilizzate in maniera più partecipe rispetto al passato) dona quel tocco più avvolgente, rendendo il loro sound più corposo.

 

L'iniziale “Drink Of Me” è forse il pezzo che si avvicina di più al passato recente e si fa notare per le parti atmosferiche create con un sapiente utilizzo delle tastiere. Già con “Space And Variations” si viene sorpresi da un ritmo sincopato, che va in crescendo sino a sfociare in un ritornello di grande impatto, impreziosito da inserti sinfonici. La title track poi, sorretta da un refrain pesante, assume connotati oscuri grazie al cantato introspettivo di Giorgia. Sono infatti questi temi tenebrosi a far da filo conduttore del cd, conferendogli un che di malinconico. Ne sono un esempio “Hot As Blood” e “Shine On Me”, dove l'incedere della chitarra si sposa in maniera perfetta alle sofferte linee melodiche, creando un originale dualismo tra riff e voce. La chicche di “Wine Of Heaven” sono poi la tenera ballad “Black Tree's Heart”, dove la voce di Giorgia spicca in tutta la sua bellezza, e la successiva “Enlightenment”, sfarzosa nel suo incedere e dotata di un sontuoso ritornello. Chiudono in bellezza le due cover, la strumentale “Castle In The Sky”, tema del lungometraggio Laputa – Castle in The Sky del maestro Miyazaki e “Making Love” di Yngwie Malmsteen.

 

“Wine Of Heaven” è un album che deve essere ascoltato più volte per poterne carpire le infinite sfaccettature. I Mastercastle sono tornati con un lavoro di qualità, cercando di evolvere il proprio sound e di portarlo ad un  livello più alto e a conti fatti hanno centrato in pieno il loro obiettivo. Consigliatissimo! 

  

Fabrizio Tasso

 

 

Track List

01 Drink Of Me

02 Space Of Variations

03 Wine Of Heaven

04 Hot As Blood

05 Shine On Me

06 Black Tree's Heart

07 Enlightenment

08 Castle In The Sky

09 Making Love

 

 

Line Up

Giorgia Gueglio – Lead Vocals

Pier Gonella – Guitars

Steve Vawamas - Bass

Alessio Spallarossa – Drums

 

Special guest

Andrea Vulpani – Keyboards (track 6)

Francesco La Rosa – Drums (track 9)

Davide Dall'Orto – Backing Vocals

Andrea Ranfagni – Backing Vocals (track 9)

Claudio Galbiato – Backing Vocals (track 9)

 

Link

www.facebook.com/mastercastleband

www.facebook.com/musicartrecordingandmusicschool